Giuseppe Marzulli - Nutrizionista

Telefono : +393339460202

Schermata 2020-03-10 alle 15.41.14

Sushi home made [Dadi Verdi]

Menù DADI VERDI

Le quantità personali dipendono dal numero di Dadi assegnato dal nutrizionista e le trova sul menù personalizzato. E’ possibile fare le sostituzioni di alcuni alimenti restando all’interno della stessa CATEGORIA (es. Cereali, Pesce Conservato, Carne…).

Gli ingredienti di questo menù sono:

  • riso per sushi (basmati o giallo)
  • aceto di riso o di mele
  • sale fino
  • alga kombu o nori
  • salmone, tonno (tranci freschi abbattuti, affumicato o conservato), avocado, formaggio cremoso light

 

PREPARAZIONE DEL RISO

Realizzare il sushi in casa non è impossibile, anzi, è meglio durante una dieta, in quanto si riescono ad evitare eccessi di nutrienti “no” come lo zucchero ed il sale che invece sono presenti nelle ricette tradizionali da ristorante giapponese.

La foto seguente indica alcuni prodotti usati nella realizzazione e di strumenti, come la stuoietta per arrotolare il sushi.

occorrente

Il sushi a livello nutrizionale può essere abbastanza “educativo” in quanto ci permette di distinguere ed associare bene le fonti di carboidrati, proteine e fibre.

Il riso costituisce il carboidrato di riferimento. Ne esistono di idonei per il sushi. In questo caso ho usato riso basmati.

Il salmone (affumicato o fresco) o il tonno (conservato o fresco) sono la fonte proteica del sushi, possono essere anche consumati crudi purché precedentemente abbattuti a -80°C. Occorre chiedere al pescivendolo di fiducia questo dato al momento dell’acquisto.

L’avocado costituisce la fonte grassa del sushi. Selezionare un avocado alla giusta maturazione.

Infine l’alga nori costituisce la fonte di fibre.

Non occorre salare e consiglio di NON utilizzare la tipica salsa di soia, poichè troppo ricca di sodio.

 

La preparazione del RISO per il sushi è il punto più complesso e lungo della preparazione:

  • occorre lavare il riso, sciacquandolo sotto acqua corrente e cambiando acqua per almeno 5 volte

lavo riso

  • al quinto sciacquo lasciare il riso in ammollo in acqua per 15 min
  • a questo punto scolare l’acqua e lasciare il riso ad asciugare per altre 15 min
  • a seguire porre il riso in una pentola ed aggiungere acqua fino ad un dito al di sopra del riso, aggiungere anche un pezzetto di alga nori per insaporire

cuocio riso

  • cuocere a fiamma alta fino al bollore, una volta raggiunto abbassare la fiamma e far cuocere per altri 15 min
  • intanto riscaldare l’aceto di riso in un tegamino, aggiungendo circa 2 gr di sale a 100 cc di aceto.
  • al termine della cottura del riso scolarlo e metterlo in una coppa
  • raffreddare il riso con un ventaglio mentre si aggiunge l’aceto di riso caldo e si sgrana il riso per farlo meglio asciugare

verso ceto

  • a questo punto il riso è pronto e si può lasciare raffreddare o conservare in frigo coperto da pellicola

 

REALIZZAZIONE DEI ROLL

  • stendere l’alga nori, con il lato più ruvido verso l’alto, sulla stuoia precedentemente ricoperta da pellicola trasparente.

riso

  • Utilizzare una bacinella con acqua e poco aceto per lavare le mani ed il coltello tra un roll e l’altro ed evitare che il riso resti incollato.

lavo mani

  • Adagiare il riso basmati creando uno strato sottile

riso2

  • Disporre, tagliati a listarelle, l’avocado, il tonno o il salmone +  eventuale formaggio cremoso (ma senza esagerare)

dispo roll1  dispo roll

  • Prendere la stuoia ed iniziare ad arrotolare partendo da una estremità ed avvolgendo interamente il contenuto e dando forma con le due mani, appiattendo, lavorando fino a creare un roll.

roll 1sushi roll

  • A questo punto affettare il roll il piccoli pezzi (circa 25 gr/l’uno) dando un colpo secco con coltello Santoku precedentemente bagnato

taglio roll sushi 4

 

Una idea cena o pranzo Dadi Gialli (o Verdi) dal sapore orientale.

WhatsApp Image 2020-03-10 at 14.03.41

Ricordo che per rendere bilanciato un pasto andrebbero consumati circa 5 roll e del pesce (sashimi) crudo o piastrato.

Evitare la salsa di soia ed altre componenti troppo salate.

Un buon vino bianco o rosato (33cc) potrebbe completare senza dubbio il pasto.

sushi1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *