Giuseppe Marzulli - Nutrizionista

Telefono : +393339460202

Schermata 2018-04-08 alle 10.45.32

Barrette energetiche home-made

Puntata del 29 marzo 2018 della trasmissione “Buon Pomeriggio” con Mary De Gennaro – Prepariamo delle barrette energetiche in casa scegliendo i componenti più buoni e salutari.

Sono consigliate soprattutto a chi fa sport e tra gli sportivi soprattutto a chi svolge una attività fisica di resistenza ed intensità medio/alta tipo ciclisti, corridori, marciatori o per chi fa lunghi trekking in montagna per più giorni.

Le barrette energetiche nascono per soddisfare:

  1. elevata digeribilità
  2. alta conservabilità
  3. massima comodità d’uso

Generalmente le barrette energetiche hanno un gusto dolce (anche in merito all’elevato contenuto PERCENTUALE di carboidrati), con un basso tenore di grassi e proteine.
Come dice il nome stesso, le barrette energetiche hanno la funzione di APPORTARE energia, pertanto NON devono essere confuse con altri integratori simili ma essenzialmente differenti (ad es. le barrette proteiche).

 

RICETTA

barrette 1

Tra gli ingredienti quello meno noto è il “germe di grano”, che è uno degli elementi che formano il cariosside del frumento, ricavato da Triticum aestivum.

E’ composto per il 38% da proteine e il 22% di fibre.

Il germe di grano è un vero e proprio concentrato di sostanze nutritive come aminoacidi, acidi grassi, sali minerali, vitamine del gruppo B e tocoferoli (vitamina E).

 

COME SI REALIZZANO LE BARRETTE?

Si realizzano in poco tempo ma occorre una certa pratica soprattutto nell’amalgamare bene i cereali coi frutti secchi e disidratatati ed il miele.

barrette 2

Dopo aver ben amalgato in modo che tutti i pezzetti dei cereali siano avvolti da miele, possiamo porre il preparato su una carta forno e stendere con le mano o con un mattarello il composto, dando una sagoma di un mattoncino alto circa 1 cm… io l’ho già realizzato (mostrare)

Quindi si procede con la cottura veloce in forno (10min a 180gradi non oltre per non indurire e quindi rendere le barrette troppo friabili… devono invece essere leggermente morbide)

Al termine… dopo aver fatto raffreddare per pochi minuti, si può procedere al taglio delle barrette nella forma che si ritiene più comoda per lo sport

 

LE BARRETTE SONO PARTICOLARMENTE INDICATE PER GLI SPORTIVI

La nutrizione dev’essere considerata una componente “irrinunciabile” del successo sportivo, sia prima dell’allenamento che durante e dopo.

In generale:

* prima dello sforzo occorre avere depositi di glicogeno (muscoli e fegato), senza però elevare le concentrazioni ematiche di insulina
* durante lo sforzo: prevenire l’esaurimento del glicogeno muscolare
* dopo lo sforzo: ricostruire il glicogeno muscolare

 

Nelle 3 ore precedenti la prestazione, è bene utilizzare carboidrati a basso indice glicemico per evitare di arrivare alla gara con alti valori di insulinemia.

In realtà l’utilizzo migliore delle barrette è DURANTE l’attività, poiché, avendo il miele, le barrette sono ad alto indice glicemico e servono soprattutto per ridare energia nel momento del calo.

QUALI SONO I VANTAGGI DI REALIZZARE LE BARRETTE IN CASA?

Poter scegliere il tipo di cereali da usare, quindi quelli con maggiore fibra come il farro o riso integrali, oppure usare la frutta secca e disidratata preferita, magari optando per quella antiossidante come i mirtilli ad esempio… ma ancora possiamo usare come frutta lo scarto dei nostri estratti… costituito dalla fibra della frutta e della verdura biologica usata.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *