Giuseppe Marzulli - Nutrizionista

Telefono : +393339460202

7-Combinazioni-alimentari

L’igienismo naturale e i Dadi

Un amico tempo fa mi ha prestato un libro, a seguito di una discussione sull’uso o meno di proteine animali all’interno di un pasto.

Questo libro è  :

la_facile_combinazione_degli_alimenti

scritto dal Dott. Helbert Shelton nel 1951 e tratta la teoria alimentare dell’igienismo naturale.

Una delle sue frasi è: “avendo costruito l’impero dell’intelletto sulle rovine dell’istinto, l’uomo è costretto a ricercare il suo modo di vivere” …concetto che mi ha fatto riflettere e che posso ritenere di condividere.

E’ stata una lettura interessante anche perchè vi ho ritrovato un metodo comune all’alimentazione secondo la LINEA DADI, ovvero quello di interrogarsi sul tipo di alimento che si sta mangiando, di quale categoria si tratta e quindi di combinare bene alimenti “compatibili”, secondo degli studi e delle considerazioni di fisiologia della nutrizione che però, a dire il vero, ho trovato talvolta superate (anche perchè il libro è stato scritto quasi 70 anni fa!).

Sintetizzo solo alcuni concetti che possono essere utili anche a chi segue la dieta Dadi.

CLASSIFICAZIONE DEGLI ALIMENTI

materiale web

una suddivisione che ricorda quella suggerita nella dieta LINEA DADI, per combinare bene il “DADO” :

materiale web

Un pò meno corrispondenti solo le COMBINAZIONI proposte dalla teoria dell’Igienismo.

Tuttavia la combinazione dei pasti con la LINEA DADI potrebbe essere MIGLIORATA dall’applicazione di alcuni principi dell’Igienismo.

Attualmente un PASTO DADI prevede, a seconda del colore del dado (rosso, giallo o verde), l0abbinamento di PROTEINE a CARBOIDRATI (nei quali rientrano le verdure e la frutta oltre ai cereali) ed i GRASSI. I cibi mosaico sono quelli dove, nella composizione dell’alimenti, carboidrati, proteine e grassi sono mediamente tutti presenti.

REGOLE DELLA COMBINAZIONE DEGLI ALIMENTI (secondo l’Igienismo)

  1. mangiare amidi ed acidi in pasti separati
  2. mangiare cibi a base di proteine e cibi a base di carboidrati in momenti separati
  3. mangiare un solo cibo proteicamente concentrato a pasto
  4. mangiare proteine ed acidi in pasti separati
  5. mangiare grassi e proteine in pasti separati
  6. mangiare zuccheri e proteine in pasti separati
  7. mangiare zuccheri e amidi in pasti separati
  8. MELONI: mangiare i meloni da soli
  9. LATTE: consumare il latte da solo (o per niente)
  10. DOLCI-DESSERT: evitare i dessert sempre

dadi igieniasmo2

QUINDI…

I cibi che si combinano meglio con le PROTEINE sono le VERDURE NON AMIDACEE (spinaci, cardi, cavolo, bietole, rape, cavoli, broccoli, asparagi, fagiolini, zucchine, cipolla…); meno bene si combinano le VERDURE AMIDACEE (barbabietola, zucca, carote rape, cavolfior, legumi, patate.

Considerando la suddivisione dei cibi secondo la dieta LINEA DADI:

asfadfds

Si potrebbero realizzare dei menù bilanciati adottando questa “filosofia” .
Potremmo pensare ad alcuni menù DADI ROSSI… nel quale la VERDURA 3 (amicadea) è esclusa.

Schermata 2018-07-09 alle 15.24.31

Per i  menù DADI GIALLI e VERDI molte delle teorie dell’igienismo non possono essere soddisfatte se non nella versione PALEO che esiste per i DADI GIALLI, nei quali però è presente la frutta all’interno del pasto.

Si potrebbe pensare ad un menù con i DADI ROSSI come pasti principali, mitigati con frutta negli spuntini ed alla colazione.

I legumi (come tutti i cibi mosaico) andrebbero invece consumati soli o con la verdura ed in quel caso non avremmo un Dado Rosso ma Giallo per il contenuto di carboidrati.

Pr altre informazioni a tal riguardo, contattatemi mediante il numero, la e-mail o il form “chiedi al Dott” sul fondo delle pagine del sito.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *